#COSTRUZIONI2019

Artisti in Residenza

Grand Opening

4 agosto 2019 h. 9

Museo a cielo aperto di Camo, Santo Stefano Belbo (CN)

Andrea Ravo Mattoni, Marco Albino La Gattuta, Giovanni Manzo, Isabella Trucco, Eleonora Pellegri, Jimmy Rivoltella,Adriano Zanni, Sabine Korth, Valentina Cei, Pamela Fantinato, Alberto Brusa, Tatiana Fenoglio, Barbara Forlai e Simonetta Pedicillo

a cura di: Claudio Lorenzoni

 

In questo lustro le residenze artistiche del Museo di Camo hanno avuto come base l’idea che sfidare la consueta percezione del fare Arte, integrandola nella vita quotidiana, attraverso scenari non convenzionali in grado di introdurre nuove idee nella sfera pubblica, poteva essere l’unica via percorribile.

La residenza è stata concepita come un rigenerante luogo d’incontro interculturale, di scambio sociale, d’integrazione territoriale.

La residenza è stata un’opportunità per gli artisti di confrontarsi con nuove idee o di sperimentare il loro lavoro nel particolare territorio di Langa. Ci siamo proposti di incoraggiarli nel prestare attenzione all’ambiente antropico e naturale, trovando eventualmente nuove forme di interazione tra arte, territorio e società.

La residenza del  2019 sarà un progetto artistico multidisciplinare fatto di gesti, di attività di semina, di ascolto, di costruzione di relazioni.

Sarà il tentativo di superare l’antinomia tra individuo e massa e comprendere il gesto individuale e collettivo come tramite del senso d’identità e di appartenenza ad un luogo. Un orizzonte, guardando il quale, indagare la nozione di contemporaneo.

A partire da questa prospettiva di indagine, #COSTRUZIONI2019 si declinerà in pratiche estetiche di ricerca e connessione di discipline artistiche diverse: street art, video, performance, suoni, fotografia, poesia e scrittura; includendo percorsi di analisi della visione delle arti della scena dando spazio alla riflessione teorica del fare artistico e progettuale.

 

PROGRAMMA:

La Residenza inizierà il 20 luglio con il progetto #storytelling con il quale il fotografo Marco Albino La Gattuta indagherà il territorio, il volto sociale e umano di Camo attraverso la fotografia e lo restituirà in un evento pubblico a tutta la collettività.

A seguire, dal 29 luglio, lo street artist Andrea RAVO Mattoni, con il progetto Pinacoteca a cielo aperto, eseguirà un opera sulla struttura sita sul Bricco delle Allodole. Attraverso questo progetto si creerà un ponte tra contemporaneo e passato, tra arte pubblica e classica.

da venerdì 1 agosto, nel centro storico di Camo, l’artista napoletano Giovanni Manzo realizzerà  un intervento pittorico su lamiera 200x400cm

da sabato 2 agosto Eleonora Pellegri e Isa Trucco, presenteranno il progetto Ritratti Itineranti. Le fotografe, con l’utilizzo di una macchina “minuteria”, realizzeranno ritratti in piazza con la tecnica antica fotografica (1850) del collodio umido.

domenica 4 agosto alle ore 10, presso la Pinacoteca Civica verrà inaugurato il progetto multidisciplinare Karnowski con gli artisti Jimmy Rivoltella Adriano Zanni Sabine Korth Valentina Cei Pamela Fantinato Alberto Brusa Tatiana Fenoglio Barbara Forlai e Simonetta Pedicillo. Gli artisti, partendo da una scatola piena di fotografie rinvenuta in una cantina, daranno il loro contributo per raccontare versioni diverse di una storia sola, come da sempre fa l’uomo pur di non perdere l’eco della sua voce. A seguire laboratorio di foto collage a cura di Sabine Korth

 

Tutti gli eventi artistici e culturali sono gratuiti 

 

Staff: Proloco di Camo

Contributi: Comune di Santo Stefano Belbo (CN)

Patrocinio: Fondazione Cesare Pavese

Partnership: Pavese Festival

 

follow

#costruzioni2019

#museoacieloapertodicamo

#weAreCamo

 

 

–> EVENTI COLLATERALI a cura della Proloco di Camo dal 3 al 5 agosto 2019

 

 

Share