Donatella Moreschi è nata a Firenze nel 1951.

Per ragioni di lavoro del padre, ha vissuto in varie città italiane: ha frequentato il liceo classico a Ivrea e si è laureata in lettere con una tesi di archeologia a Torino, città dove vive dal 1971.

Ha lavorato per alcuni anni come redattrice per la casa editrice Stampatori, specializzata in didattica e libri per l’infanzia.

Dopo un apprendistato presso la libreria Vasques, sempre in campo didattico, ha aperto una sua libreria. E’ stata anche socia di rinomate librerie di Torino, ultima “La Città del Sole”, in cui ha curato l’ampio reparto per ragazzi “Il piccolo principe”.

Ha tenuto corsi di approfondimento per le animatrici delle ludoteche e di avvicinamento alla letteratura, dalla prima infanzia all’adolescenza, per insegnanti e genitori.

Ha insegnato presso i Centri Territoriali Permanenti della città di Torino e, in seguito a questa esperienza, ha insegnato italiano, come volontaria, alla donne immigrate presso l’Associazione di Animazione Interculturale ASAI, nel quartiere di San Salvario.

Fa parte dell’associazione “Donne per la difesa della società civile”, che si occupa attivamente di politica e di cultura, alle cui pubblicazioni collabora da anni.

Si dedica sia alla prosa ( racconti, novelle, romanzi per l’infanzia e l’adolescenza), sia alla poesia( ha in corso di preparazione una galleria di ritratti dal titolo Affetti).

Petalie è la sua prima pubblicazione.

Share