Art Walk Run

Che cos'è?

Quale sarà il futuro del turismo? Potremo continuare a viaggiare? Se sì, come si potrà fare? Tornano alla ribalta, in particolar modo in questo periodo, il turismo lento e i cammini, una nuova possibilità per scoprire le bellezze naturali e rilanciare le peculiarità dei piccoli borghi italiani.

Viaggiare è un’esperienza necessaria alla crescita della persona, è un arricchimento che non si può negare a nessuno. Al tempo stesso, sta maturando la consapevolezza che un certo modo di viaggiare non è più sostenibile. È per questo motivo che abbiamo pensato a una nuova modalità di scoperta dei luoghi: un turismo responsabile che si fonda sulla lentezza, sulle relazioni umane, sull’arte e la poesia, sul contenimento dell’impronta ecologica, sulla scoperta di itinerari particolari.

Abbiamo ragionato insieme sul ruolo del cammino e del podismo nel rapporto con le comunità locali e come possibilità di rigenerazione territoriale nei piccoli borghi vittima di spopolamento, indagando il rapporto tra storia, arte natura e sentieri.

Da qui il progetto ART WALK RUN – Azioni performative per un turismo consapevole, con il quale, attraverso il contributo di Claudio Lorenzoni e la collaborazione della Proloco di Camo, si vivrà in modo nuovo il territorio. Un mix di attività motoria e azione performativa, sport e laboratorio culturale artistico. Obiettivo: promuovere la filosofia del turismo lento, l’arte del camminare e del correre e proporre ispirazione di cambiamento e di libertà attraverso la riscoperta dei luoghi, del territorio e del paesaggio.

Come funziona?

Attraverso un laboratorio esperienziale a 360*, abbinato al walking o al running, sperimenteremo, partendo dal corretto utilizzo dei cinque sensi, come si possa agire sulla propria memoria non solo corporea. Attraverso un azione performativa (camminando o correndo) di gruppo si cercherà di raccontare sensazioni ed emozioni, con il gesto, la parola, il disegno e sia alla luce del sole e sia al buio arriveremo a creare percorsi con traguardi inaspettati. Il viaggiatore-turista non sarà solo un protagonista “passivo” ma al contrario sarà al centro dell’opera che realizzeremo insieme.

Il laboratorio di ART WALK RUN è aperto a tutti, soprattutto a coloro che vogliono cominciare a mettersi in gioco. Durante il laboratorio/soggiorno affronteremo questi temi:

– l’arte del camminare e la filosofia della corsa;

– l’attività motoria come self empowerment (miglioramento di se stessi);

– la poetica del corpo, del buio, dello spazio, del silenzio;

– la mindfulness;

– la composizione istantanea e l’improvvisazione;

– la creazione di performance e installazioni.

Cosa offre il MCA?

La partecipazione al progetto ART WALK RUN include l’alloggio nella foresteria del Museo a Cielo Aperto di Camo (MCA), nel centro storico del paese. Qui è disponibile per i partecipanti una cucina indipendente per colazioni, pranzi e cene personalizzate a orari flessibili, oltre a un’area relax al chiuso e all’aperto (Giardino delle sculture). Su richiesta è possibile usufruire del servizio lavanderia e del servizio navetta

Il MCA mette inoltre a disposizione un personal trainer e/o una guida, oltre alla possibilità di partecipare a un tour guidato del museo e di accedere alla biblioteca

Vuoi sapere come partecipare o richiedere un pacchetto personalizzato?