Agata Lombardo

Dicci chi sei, cosa fai nella vita di persona e nella vita di artista e come mai sei qui.

Sono Agata Lombardo. Nella mia vita principalmente c’è la musica e l’occuparmi della mia crescita personale. Sono qui grazie all’amico Marco Gandino con cui abbiamo fatto in passato una performance in cui son state unite le nostre arti: pittura e musica. Credo nell’interdisciplinarietà delle arti e nella forza del gruppo, soprattutto in questo momento storico.

Che cos’è la voce per te?

La voce è l’espressione più profonda ed unica di ogni essere umano, è il contatto con il divino. Si dice che chi canta preghi due volte.

Pitagora diceva che il canto, il suono ha un potere straordinario… Educare la voce educare se stessi?

Pitagora considerava tutte le forme fisiche come manifestazioni del suono. Io credo in questo. La voce che è fondamentalmente corpo vibrante manifesta la musica che vive in noi e attraverso noi.

La cosa che non sopporti e la cosa che ami nel tuo mondo artistico?

La cosa che non amo del mondo artistico è la corporazione, ma anche il compiacimento e il compromesso. Però gli artisti hanno la capacità di trasformare il mondo delle idee e della materia

La persona o l’evento che ti ha cambiato la vita (a livello artistico e non)

Soprattutto l’Amore. Poi un carissimo amico, un artista, uno scrittore che ci ha lasciati anni fa.

Hai già visto Camo? Che impressione ti ha fatto?

No, non ancora!

Museo a Cielo aperto. Come lo vedi il cielo sopra il progetto? E la musica, la tua?

Il cielo sopra il progetto avrà molto sole, energia e realizzazione. Spero che anche la musica avrà la luce.

Anteprima sul tuo concerto?

Semplicemente musica, poesia e pittura.

I tuoi progetti futuri, le tue collaborazioni? Ad esempio il progetto Fonèka…

Il progetto più imminente sarà il 3 Marzo all’Auditorium Parco della Musica di Roma. Si chiama Fonèka ed è una rassegna sulla voce e il potere del suono ed io ne ho l’ideazione e la direzione artistica. Per chi fosse interessato…

Cosa saresti se non avessi fatto l’artista

Un’artista…

L’arte figurativa e l’arte vocale possono convivere nello stesso spazio?

Certamente, per il fatto che tutti noi siamo sinestesici e cioè possiamo percepire simultaneamente suoni e colori. Ci son stati degli artisti nella storia, come Kandinskij e Scrijabin, che hanno vissuto le loro opere nella sinestesia.

Condividi l’articolo

Share on whatsapp
WhatsApp
Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on telegram
Telegram
Share on email
Email

Notizie correlate

Una mostra (molto) personale con sei fotografie di Gianpaolo Demartis. Dal 21 settembre al Nuraghe Lu Naracu di Telti.
THIS MUST BE THE PLACE Azioni performative del sentire   Quando: 26/9/2020 h. 19,26 Dove: Santo Stefano Belbo | CN Chi: Jimmy Rivoltella | Silvia Pastore | Velentina Cei | Davide Fasolo a cura di:...
In questi ultimi anni le residenze artistiche del Museo di Camo hanno avuto come base l’idea che sfidare la consueta percezione del fare Arte, integrandola nella vita quotidiana, attraverso scenari non convenzionali in grado di...
KARNOWSKI INDAGINE ARTISTICA SUI SENSI MINORI 4 agosto 2019 ore 10.30  PINACOTECA CIVICA “Nodi che vengono al pettine: c’è un mondo da cui fanno avanti e indietro le storie prima che una porta si apra...
#COSTRUZIONI2019 Artisti in Residenza Grand Opening 4 agosto 2019 h. 9 Museo a cielo aperto di Camo, Santo Stefano Belbo (CN) Andrea Ravo Mattoni, Marco Albino La Gattuta, Giovanni Manzo, Isabella Trucco, Eleonora Pellegri, Jimmy Rivoltella,Adriano Zanni, Sabine Korth, Valentina Cei, Pamela Fantinato, Alberto Brusa, Tatiana...
  PrimaVeraRegia2019 Arte Poesia Suoni Performance 13-14 aprile 2019 Camo (CN) Frazione Santo Stefano Belbo (CN) Sedi varie Museo a cielo aperto di Camo info: 0141840100 museoacieloapertodicamo.it     La primavera è per antonomasia la...

Indirizzo: Piazza Municipio
Città: Camo
Area: Cuneo
Regione: Piemonte
CAP: 12050
Paese: Italy

+39 014 1840100
info@museoacieloapertodicamo.it
www.museoacieloapertodicamo.it
CURATORE Claudio Lorenzoni