#COSTRUZIONI2016

#COSTRUZIONI2016

Artisti: Sergio Aiello, Sabrina Allegra, Gianni Bergamin, Tatiana Fenoglio, Massimiliano Gaglio, Stefano Di Marco

dove: PINACOTECA CIVICA CAMO (CN)

quando: inaugurazione 6 agosto 2016  h. 17

Fino: 31/08/2016 Orari: lun/ven 10/14 su appuntamento 0141840100

Info: 0141840100 / comune.camo@libero.it

 

Con il progetto #COSTRUZIONI Artisti in Residenza il Museo di Camo in questi ultimi tre anni ha voluto sviluppare una nuova modalità di intendere la relazione tra artista e territorio. Il progetto è scaturito dall’esigenza di porre l’artista al centro dell’attività museale, sostenendolo in tutte le sue fasi, dalla fase creativa a quella espositiva con l’obiettivo poi di favorire lo scambio di esperienze tra artisti che operano nel contesto nazionale/internazionale e le realtà locali.

In questi tre anni con #Costruzioni abbiamo creato relazioni tra il paese/territorio di Langa e gli artisti ospitati ed abbiamo grazie a loro consolidato il circuito di luoghi e iniziative per promuovere l’arte contemporanea.

Per l’edizione 2016 abbiamo sperimentato un percorso inverso. Le opere che saranno esposte presso la Pinacoteca civica dal 6 agosto, non sono il frutto di una residenza esclusiva in Camo ma il frutto di un anno di “residenza” multi comunale.

Gli artisti chiamati hanno condiviso non solo gli spazi camolesi ma altre location regionali. I ragazzi si sono conosciuti e frequentati anche indirettamente in eventi svoltosi a Camo e dal curatore (che non solo ha svolto il ruolo di selezionatore ma a suo modo a partecipato al progetto) sono stati messi in relazione con l’obbiettivo che questi sviluppassero un progetto legato al territorio di Langa o che comunque prendessero spunto da ciò che hanno vissuto, provato e sentito in questa avventura. Ai ragazzi è stato chiesto di mettere in relazione i loro lavori (o crearne alcuni ad hoc) con quelli dei loro colleghi cercando in qualche modo di “colmarli” o che comunque fossero in stretta relazione anche solo emotiva.

Gli artisti in mostra, ciascuno con il proprio lavoro o progetto (foto/pittura/installazione sonora), hanno costruito un “pezzo” di un’opera unica. Un’opera che ha accorciato le distanze tra i diversi stili presenti. Non c’è un verso obbligato per leggere quanto verrà esposto. Ma l’invito è quello di metterle in relazioni e costruirci sopra una storia tutta nuova.

I ragazzi che hanno partecipato al progetto sono: Gianni Bergamin con i suoi malinconici paesaggi urbani che ci dice che Camo è “un sipario su uno scenario naturale dove nuvole e fumi conferiscono un alone di serenità al mio universopoi Sergio Aiello, con i suoi astratti, chenon riproducono in maniera descrittiva la natura ma muovono alla ricerca “spirituale” dei luoghi. Nessun dettaglio, nessuna descrizione, opere completamente staccate da quel fluire continuo di immagini che è la realtà” .

Ci sarà poi Massimiliano Gaglio. Dieci fotografie dedicate all’ “abbraccio”, alla condivisione, alla socialità (inteso come paese che ti accoglie) che  restituiscono le atmosfere e le relazioni tra le persone che lo abitano. Gaglio fa della cattura dell’attimo, dell’istante, la propria vita artistica. La fotografia è per lui cattura di quell’attimo in cui il significato della vita si svela e si manifesta, come diceva Scianna “un gioco dell’istante colto mentre accade, una specie di corrida al destino”.

Gli altri ospiti Stefano Di Marco e Sabrina Allegra che con il progetto fotografico THE STREETS YOU CHOOSE vogliono esprimere il concetto di “Identità” nel suo significato più ampio, dando particolare risalto a quanto di straordinario può essere colto nella vita di tutti i giorni.

Poi Tatiana Fenoglio, ricercatrice di suoni, che con la sua installazione sonora ci racconterà la cantilena ritmica dei grilli, gli allarmi cadenzati delle campane, il respiro affaticato di chi lavora la terra, il rintocco dello scalpello sulla pietra. Tutti suoni raccolti in questo anno sulle nostre colline.

La mostra sarà visibile sino al 31 agosto con orari: lun/ven. 10/14 – sab/dom. su appuntamento al 0141840100

 

 

 

 

Condividi l’articolo

Share on whatsapp
WhatsApp
Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on telegram
Telegram
Share on email
Email

Notizie correlate

Una mostra (molto) personale con sei fotografie di Gianpaolo Demartis. Dal 21 settembre al Nuraghe Lu Naracu di Telti.
THIS MUST BE THE PLACE Azioni performative del sentire   Quando: 26/9/2020 h. 19,26 Dove: Santo Stefano Belbo | CN Chi: Jimmy Rivoltella | Silvia Pastore | Velentina Cei | Davide Fasolo a cura di:...
In questi ultimi anni le residenze artistiche del Museo di Camo hanno avuto come base l’idea che sfidare la consueta percezione del fare Arte, integrandola nella vita quotidiana, attraverso scenari non convenzionali in grado di...
KARNOWSKI INDAGINE ARTISTICA SUI SENSI MINORI 4 agosto 2019 ore 10.30  PINACOTECA CIVICA “Nodi che vengono al pettine: c’è un mondo da cui fanno avanti e indietro le storie prima che una porta si apra...
#COSTRUZIONI2019 Artisti in Residenza Grand Opening 4 agosto 2019 h. 9 Museo a cielo aperto di Camo, Santo Stefano Belbo (CN) Andrea Ravo Mattoni, Marco Albino La Gattuta, Giovanni Manzo, Isabella Trucco, Eleonora Pellegri, Jimmy Rivoltella,Adriano Zanni, Sabine Korth, Valentina Cei, Pamela Fantinato, Alberto Brusa, Tatiana...
  PrimaVeraRegia2019 Arte Poesia Suoni Performance 13-14 aprile 2019 Camo (CN) Frazione Santo Stefano Belbo (CN) Sedi varie Museo a cielo aperto di Camo info: 0141840100 museoacieloapertodicamo.it     La primavera è per antonomasia la...

Indirizzo: Piazza Municipio
Città: Camo
Area: Cuneo
Regione: Piemonte
CAP: 12050
Paese: Italy

+39 014 1840100
info@museoacieloapertodicamo.it
www.museoacieloapertodicamo.it
CURATORE Claudio Lorenzoni