Gerardina Aiello

Dicci chi sei, cosa fai nella vita di persona e nella vita di artista e come mai sei qui.

Sono lusingata per essere stata invitata da Claudio a partecipare al progetto di Camo, per questo
Sono qui e anche perché mi si confà molto la possibilità di installare un mio lavoro “all’aria libera”.
In me la persona e l’artista cercano l’unione in un’unica essenza. L’arte, per me è stata una scelta di vita dalla nascita come intimo bisogno di scoprire il mio essere. Mi permette di entrare in contatto con lo sguardo del mondo esterno.
Ciò che creo oggi rappresenta un modo di portare l’arte come strumento a servizio di ciò che ci nutre da sempre.
Nata da un’intuizione riflessiva su quanto ci siamo allontanati dalla terra e da noi stessi, esattamente come la mia pratica di terapeuta, a sostegno delle persone, propone di riavvicinarsi alla propria essenza ricercando la consapevolezza di se attraverso il contatto con il proprio corpo.

La cosa che non sopporti e la cosa che ami nel mondo dell’arte?

L’arte è una libera e naturale intuizione che attraversa l’artista per poi prendere una forma non precostituita e lontana da finalità strettamente materialistiche. Altrimenti non è arte.

La tua opera biglietto da visita?

Piccola Acacia 2011 – cm 8 x 32 cm – carbone su cartone riciclato

Museo a Cielo aperto. Come lo vedi il cielo sopra il progetto?

Vedo un bellissimo cielo di luna nuova, una luna di buona semina e meravigliose raccolte di persone curiose di godere dell’arte en plein air sotto un cielo dove, immagino, possa nascere un dialogo interessante.

 

Per vederne di più…

Condividi l’articolo

Share on whatsapp
WhatsApp
Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on telegram
Telegram
Share on email
Email

Notizie correlate

Una mostra (molto) personale con sei fotografie di Gianpaolo Demartis. Dal 21 settembre al Nuraghe Lu Naracu di Telti.
THIS MUST BE THE PLACE Azioni performative del sentire   Quando: 26/9/2020 h. 19,26 Dove: Santo Stefano Belbo | CN Chi: Jimmy Rivoltella | Silvia Pastore | Velentina Cei | Davide Fasolo a cura di:...
In questi ultimi anni le residenze artistiche del Museo di Camo hanno avuto come base l’idea che sfidare la consueta percezione del fare Arte, integrandola nella vita quotidiana, attraverso scenari non convenzionali in grado di...
KARNOWSKI INDAGINE ARTISTICA SUI SENSI MINORI 4 agosto 2019 ore 10.30  PINACOTECA CIVICA “Nodi che vengono al pettine: c’è un mondo da cui fanno avanti e indietro le storie prima che una porta si apra...
#COSTRUZIONI2019 Artisti in Residenza Grand Opening 4 agosto 2019 h. 9 Museo a cielo aperto di Camo, Santo Stefano Belbo (CN) Andrea Ravo Mattoni, Marco Albino La Gattuta, Giovanni Manzo, Isabella Trucco, Eleonora Pellegri, Jimmy Rivoltella,Adriano Zanni, Sabine Korth, Valentina Cei, Pamela Fantinato, Alberto Brusa, Tatiana...
  PrimaVeraRegia2019 Arte Poesia Suoni Performance 13-14 aprile 2019 Camo (CN) Frazione Santo Stefano Belbo (CN) Sedi varie Museo a cielo aperto di Camo info: 0141840100 museoacieloapertodicamo.it     La primavera è per antonomasia la...

Indirizzo: Piazza Municipio
Città: Camo
Area: Cuneo
Regione: Piemonte
CAP: 12050
Paese: Italy

+39 014 1840100
info@museoacieloapertodicamo.it
www.museoacieloapertodicamo.it
CURATORE Claudio Lorenzoni