This Must Be #TheWay - Brancaleone

This Must Be #TheWay arriva a Brancaleone

Una nuova tappa si aggiunge al progetto This Must Be #TheWay. Il 16 luglio Claudio Lorenzoni correrà verso Brancaleone, sulle tracce di Cesare Pavese e di una grande amicizia.

Partendo da un’interpretazione di tre libri di Cesare Pavese – La Luna e i falò, Il Diavolo sulle colline e Il carcereClaudio Lorenzoni aggiunge un’altra tappa al progetto This Must Be #TheWay. Sabato 16 luglio 2022 correrà infatti una nuova maratona dal paese di Ardore (RC), dove 30 anni fa trascorse un periodo di residenza con un caro amico scomparso l’anno scorso, a Brancaleone, dove Pavese fu confinato tra il 1935 e il 1936.

Ad accompagnarlo a distanza, ancora una volta Valentina Cei, che dalla Sardegna, coniugherà corsa e racconto per vedere dove porta quel camminare in due, cosa aggiunge e cosa modifica. In parallelo, la fotografa Maria Mesiano, ispirandosi all’incipit de Il carcere cercherà di fotografare la “quarta parete della sua prigione”, il mare. Mentre il giornalista Lorenzo Germano produrrà un saggio critico dedicato al tema dell’amicizia nella letteratura.

E un’amicizia che è diventata letteratura è stata quella tra Cesare Pavese e Nuto.

“Nuto è uno di quei preziosi personaggi che offrono la chiave per interpretare i reconditi pensieri di uno scrittore, le sue insicurezze, ma soprattutto la sua vita. Nel mio caso un’amicizia così è stata quella con Giuseppe, Pino per tutti, ‘Bro’ per me” racconta Lorenzoni. “Un’amicizia, ai limiti con la fratellanza, che ripercorrerò attraverso un viaggio nella terra di Calabria, luogo che ci ha visto trascorrere il periodo più bello della nostra adolescenza. Attraverso il mio corpo, le parole e la fotografia, questo progetto racconterà la vita, tra il quotidiano e il simbolico di un’adolescenza che fugge via, la continua ricerca del mito e della bellezza sempre all’interno di un gioco di contrasti, tra contraddizioni e conflitti, in un crescendo estetico e tragico, che la realtà ci sapeva offrire. Un viaggio alla ricerca del senso complessivo dell’esistenza stessa”.

Il progetto This Must Be

Con questa nuova tappa, This Must Be #TheWay aggiunge così un ulteriore tassello alla riflessione sul corpo umano avviata nel 2020 con il progetto This Must Be The Place e proseguita nel 2021 con This Must Be ULTRA.

Proprio in quest’ultima occasione, il progetto aveva iniziato a esplorare anche l’universo pavesiano. L’1 agosto del 2021, ispirandosi a Il mestiere di vivere e ai Dialoghi con Leucó, Claudio Lorenzoni, attraverso un’ultra maratona, aveva infatti percorso a ritroso il tragitto Torino–Santo Stefano Belbo (80Km). Partito dal letto in cui morì lo scrittore (all’Hotel Roma di Torino) è arrivato al letto in cui nacque l’uomo (alla casa natale di Cesare Pavese) celebrandone una sorta di rinascita simbolica. In parallelo, Valentina Cei, attraverso un’azione di scrittura a macchina per tutta la durata della maratona aveva esplorato paesaggi interiori, disegnando traiettorie senza tempo, dimensioni poetiche aritmiche. Questo dialogo a distanza ha poi preso la forma di un libro/diario pubblicato recentemente dalla casa editrice Il Settenario.

Il progetto This Must Be è realizzato in collaborazione con Museo a cielo aperto di CAMO, Fondazione Cesare Pavese, Comune di Santo Stefano Belbo, Comune e Proloco di Brancaleone, Comune di Ardore, Proloco di Camo, Museo della Seta di Racconigi, Sul Filo della Seta, La Via Verde della Seta, Associazione La Cevitou, Ecomuseo Terra del Castelmagno, Città di Racconigi, Comune di Gorzegno. Un grazie particolare a La Bottega delle Donne, GreenFlea, Panegiro, I talenti, La casa rotta, Inarttendu, Sillabart.

Condividi l’articolo

Share on whatsapp
WhatsApp
Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on telegram
Telegram
Share on email
Email

Notizie correlate

Il 31 luglio si chiude (forse) il cerchio del progetto #TheWay, con una nuova tappa che riunisce tutti gli artisti coinvolti davanti al mare di Genova. Il viaggio di #TheWay continua e, forse, finisce. Se...
Al via la nuova stagione di residenze artistiche del Museo a Cielo Aperto di Camo: scopri di più su Costruzioni 2022. Per il nono anno consecutivo il Museo a Cielo Aperto di Camo torna a...
Inizia il 25 aprile 2022 la terza e ultima fase del progetto multidisciplinare This Must Be. Un ritorno al futuro in quattro tappe, alla ricerca della via: #TheWay.
Una mostra (molto) personale con sei fotografie di Gianpaolo Demartis. Dal 21 settembre al Nuraghe Lu Naracu di Telti.
Con l'estate ripartono i progetti artistici del Museo a Cielo Aperto di Camo: scopri di più su (Ri) Costruzioni 2021.
Un'ultra maratona in solitaria e un dialogo a distanza per ricordare Cesare Pavese, da Torino a Santo Stefano Belbo.

Indirizzo: Piazza Municipio
Città: Camo
Area: Cuneo
Regione: Piemonte
CAP: 12050
Paese: Italy

+39 014 1840100
info@museoacieloapertodicamo.it
www.museoacieloapertodicamo.it
CURATORE Claudio Lorenzoni